22-28 Novembre 2021 Rassegna di teatro contemporaneo


Nasce “Lucca Visioni”, la rassegna di teatro contemporaneo e contaminazioni: ad alternarsi sul palco eccellenze del panorama teatrale italiano e realtà emergenti; laboratori e un progetto di audience development

L’edizione di quest’anno mette al centro “l’intimità”

 

Il teatro contemporaneo raccontato attraverso una pluralità di linguaggi: dalla parola al corpo passando per la musica; un unico palco dove a compagnie che hanno fatto la storia del teatro d’avanguardia si alterneranno realtà teatrali emergenti; un progetto di audience development, laboratori e contaminazioni artistiche. Questo e molto altro sarà Lucca Visioni, la rassegna di teatro contemporaneo e contaminazioni organizzata dal Teatro Del Carretto, curata da Jonathan Bertolai in programma a Lucca dal 22 al 28 novembre (Teatro del Giglio, piazza del Giglio, 13).

 

La prima edizione della rassegna è organizzata dal Teatro Del Carretto, con la curatela di Jonathan Bertolai e realizzata con il contributo del Comune di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca, il Patrocinio della Provincia di Lucca e della SIAE e in collaborazione con il Teatro del Giglio.

 

Lucca Visioni si pone come progetto hub e connettore di linguaggi artistici, portando in città realtà consolidate del panorama teatrale italiano e internazionale, e interessanti compagnie emergenti, coinvolgendo fasce trasversali di pubblico. Alle due realtà storiche del teatro di ricerca Socìetas e Scena Verticale, che si sono distinte nel corso degli anni per il loro originale lavoro di rielaborazione del linguaggio teatrale, presentando i loro progetti in tournée internazionali, si alterneranno due compagnie tra le più interessanti della nuova scena teatrale italiana: Ferrara OFF (finalista In-Box 2020), e Leviedelfool, con questo spettacolo in anteprima regionale.

 

Filo conduttore di tutte le performance selezionate e tema scelto per questa edizione è l’intimità, una condizione con la quale ciascuno di noi si è confrontato, specialmente nei mesi del lockdown, una parentesi che ha stravolto gli equilibri di ognuno di noi. È proprio attorno a questo tema che ruoteranno gli spettacoli di “Lucca Visioni” raccontando e indagando, ognuna col proprio linguaggio, una o più sfere intime.

 

In una molteplicità di sfumature emotive, i quattro titoli scelti affrontano questioni essenziali dell’essere e propongono inconsuete visioni su temi cruciali quali inconscio e daimon, desiderio di morte, vecchiaia, la crisi di consolidate sicurezze. Nel cartellone della rassegna troviamo Lo Psicopompo, scritto e diretto da Dario de Luca, prodotto da Scena Verticale, Premio UBU 2019 per “Miglior progetto sonoro”, Futuro Anteriore per la regia di Giulio Costa, produzione di Ferrara Off, finalista In-Box 2020, ANIMA! Cinque paesaggi di Leviedelfool, prodotto in collaborazione con il Teatro Del Carretto e il Teatro della Tosse di Genova; e infine Il Regno profondo. Perché sei qui? scritto da Claudia Castellucci (Leone d'argento alla Biennale di Venezia 2020), produzione di Socìetas.

 

Martedí 23 Novembre ore 21

Lo Psicopompo

scritto e diretto da Dario De Luca

con Milvia Marigliano e Dario De Luca

assistenza alla regia Gianluca Vetromilo

disegno luci Dario De Luca

suono Hubert Westkemper

programmazione Max-MSP Mattia Trabucchi

luci Mario Giordano

fonica Matteo Fausto Costabile

costumi e oggetti di scena Rita Zangari

produzione Scena Verticale

credits fotografici obbligatori nel nome di ciascun file: Ph Angelo Maggio

 

Mercoledí 24 Novembre ore 21

Futuro Anteriore

con Matilde Buzzoni, Antonio De Nitto, Gloria Giacopini, Matilde Vigna

drammaturgia Margherita Mauro - regia Giulio Costa - produzione Ferrara Off

con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa

“Sillumina - Copia privata per i giovani, per la cultura”

credits fotografici obbligatori nel nome di ciascun file: Ph Giacomo Brini e  Ph Mantoz

 

Venerdí 26 Novembre ore 21

ANIMA! Cinque Paesaggi

un progetto produttivo di LEVIEDELFOOL

regia e drammaturgia Simone Perinelli

consulenza artistica, aiuto regia e organizzazione Isabella Rotolo

con Sussanah Iheme, Ian Gualdani, Alessandro Sesti e Simone Perinelli

disegno luci Gianni Staropoli

video Luca Brinchi e Daniele Spanò

progetto sonoro Giovanni Ghezzi

Direzione tecnica e movimenti di scena Matilde Niccolai

scene e maschere Francesco Givone, Gisella Butera e Matilde Gori

foto e grafica Manuela Giusto

prodotto in collaborazione con Teatro Del Carretto, Teatro della Tosse e Leviedelfool

sostenuto dalla Regione Lazio con il Fondo Unico 2021 sullo Spettacolo dal Vivo

Con il sostegno del Centro di residenza della Toscana (Armunia – CapoTrave/Kilowatt), Aldes/SPAM!, Teatro Biblioteca Quarticciolo - Teatro di Roma, Murmuris - Teatro Cantiere Florida Firenze

 

Sabato 27 Novembre ore 21

Il Regno profondo. Perché sei qui?

Lettura drammatica

scritto da Claudia Castellucci

regia vocale di Chiara Guidi

interpretato da Claudia Castellucci e Chiara Guidi

musiche: Scott Gibbons, Giuseppe Ielasi

tecnica: Francesca Di Serio, Eugenio Resta, Andrea Scardovi

organizzazione: Elena de Pascale

produzione: Societas

credits fotografici obbligatori nel nome di ciascun file: Ph Nicolò Gialain e Ph  Eva Castellucci

 

Luoghi e biglietti: Teatro del Giglio (Piazza del Giglio, 13/15) biglietti 15€ intero / 10€ ridotto studenti; 50€ abbonamento 4 spettacoli biglietto intero / 35 abbonamento 4 spettacoli biglietto ridotto. Inizio orario spettacoli h. 21; biglietteria@teatrodelgiglio.it

 

Parallelamente al palinsesto degli spettacoli, in occasione della rassegna LUCCA VISIONI il Teatro Del Carretto ha organizzato tre laboratori e un progetto di audience development che si svolgeranno tra il 22 e il 28 Novembre a Lucca.

THE SADDEST NOISE, THE SWEETEST NOISE. Gruppo di lavoro sulla musica e il suono condotto da Giacomo Vezzani

LA LOGICA POETICA. Seminario intensivo sulla drammaturgia e la messa in scena condotto da Simone Perinelli

ENTRA NELLA MIA CASA. Gruppo di lavoro sul corpo dell'attore condotto da Elena Nené Barini
Progetto di audience development  condotto da Igor Vazzaz 

Qui si trovano le call (scadenza il 15 Novembre) e le relative informazioni.

 

Giacomo Pecchia è il curatore della sezione della rassegna relativa alle contaminazioni tra il teatro e le arti visive. 

 

Info: www.teatrodelcarretto.it | info@teatrodelcarretto.it | facebook.com/www.teatrodelcarretto.it Instagram: @teatro.del.carretto | #luccavisioni

 

Ufficio stampa

Gaia Angeli; Valentina Messina

luccavisionipress@gmail.com

Progetto grafico Stephen Sbrana - Stedan - Viareggio