L'incontro tra la regista Maria Grazia Cipriani e lo scenografo Graziano Gregori diede vita nel 1983 al Teatro Del Carretto.

Da allora la compagnia ha sede a Lucca, presso il Teatro Del Giglio, e porta avanti una visionaria ricerca tra il viaggio interiore, il sogno e il concreto lavoro teatrale che associa alla drammaturgia più amata come quella shakespeariana e il meraviglioso mitologico e favolistico. Il repertorio include, tra gli altri, Biancaneve, Romeo e Giulietta, Sogno di una notte di mezza estate, Iliade, Odissea, Bella e la Bestia, Le Troiane, Metamorfosi, Pinocchio, Amleto, Giovanna al rogo, Le Mille e una notte. Nel 2018 ha debuttato la nuova produzione Ultimo Chisciotte.

Ormai realtà matura del teatro di ricerca internazionale, il Teatro Del Carretto viaggia con il suo repertorio in tutta Europa e oltreoceano, mostrandosi capace di superare naturalmente barriere linguistiche e culturali. È stato così ospite di molti Festival Internazionali Teatrali a Parigi, Lisbona, Berlino, Madrid, Londra, Praga e Budapest, Tel Aviv, Città del Messico, Tokyo, Il Cairo, New York, Vilnius, Ankara - e chiamato a rappresentare l'Italia nell'ambito di manifestazioni internazionali in Russia e in Cina. Negli ultimi anni la Compagnia ha partecipato a diversi festival e stagioni teatrali, tra i quali nel 2017 La Biennale di Venezia, con tre spettacoli e un laboratorio tenuto dalla regista Maria Grazia Cipriani per Biennale College sulla figura di Amy Winehouse. A partire dal 2018 il Teatro Del Carretto ha scelto di dare spazio a nuove voci, accogliendo nuove produzioni quali La Tempesta  con la regia di Giacomo Vezzani e gli spettacoli della compagnia romana Leviedelfool.