David


drammaturgia e regia Paolo Civati

assistente alla regia Flaminia Caroli

musiche originali Valerio Camporini Faggioni

scene Claudia Trapanà e Ermes Pancaldi



Attori

Luigi Diberti, Valentina Fois, Giorgio Marchesi

Appunti di regia

Come prendere una decisione giusta quando, nel tentativo di rispettare le parti in causa, si è costretti a fare i conti col proprio cinismo?
Dopo la morte dell'artista Eli Fleischer il compagno di una vita David De Andrea, performer ultrasettantenne, si trova in balia dei figli, Max, commercialista di successo ed Eva, surrogato senza talento dei genitori.
David, titolo e protagonista della pièce, è un padre acido, cinico e divertente, patetico, insopportabile e irresistibile, tutte caratteristiche contraddittorie che lo rendono ingestibile, specie da quando i sintomi dell'alzheimer si fanno sempre più presenti.
David è la storia di una famiglia disfunzionale, fuori asse, di una famiglia che è obbligata ad emanciparsi da se stessa , di un padre che avanza pretese altissime verso i propri figli, in virtù di un passato artistico non indimenticabile, e di figli che colpevolizzano la famiglia per le proprie fragilità e debolezze.
David è una pièce sulla goffaggine tragicomica che lega forzosamente i famigliari quando devono prendere decisioni su un genitore che ha perso la propria autonomia.



Calendario

30 ottobre—4 novembre 2018
Teatro Gobetti
Torino

Vai al calendario generale